Friday, August 18, 2006

PSTOLA SI... PISTOLA NO


di Romano Di Bernardo

In questi giorni a Pescara si è accesa una polemica tra il comandante della Polizia Locale e l’On. Acerbo di Rifondazione Comunista sulla opportunità di dotare la Polizia Locale di pistola. Io stimo Acerbo per la sua determinazione nel condurre le battaglie, sono però del parere che il giovane politico a volte esagera. Spesso, come in questo caso, le sue prese di posizione entrano anche in argomenti obbiettivamente estranei ad ideologie che non hanno nulla a che vedere con la salvaguardia della sicurezza dei cittadini.

I vigili sono stati spesso minacciati ed anche picchiati da delinquenti che approfittano proprio della condizione precaria in cui sono costretti a svolgere il loro servizio, specialmente nelle ore notturne, senza disporre della pistola. Hanno solo uno sfollagente che può essere utile in alcune occasioni ma che non serve a nulla di fronte ad un soggetto male intenzionato in possesso di arma da fuoco o, comunque, deciso a far male.

Perché Acerbo si oppone alla legittima richiesta del Comandante della Polizia Locale di poter armare i suoi uomini ? Io credo che il battagliero Deputato, per altro sempre in prima linea nella difesa dell’ambiente, sia ancora troppo prigioniero di una mentalità “pacifista” di cui si è nutrito militando fin da giovanissimo nella sinistra radicale.

Essere contrari alla esibizione delle armi è un sentimento sicuramente condiviso da moltissimi cittadini, ma…perbacco, non esageriamo ! I due agenti picchiati selvaggiamente pochi giorni addietro e finiti all’ospedale non avrebbero certamente potuto lottare all’arma bianca contro i loro assalitori né avrebbero sparato su di loro se avessero potuto estrarre l’arma e intimare agli energumeni di fermarsi.
Usare la pistola come deterrente vorrebbe dire maggiore sicurezza non solo per i vigili ma per tutti i cittadini.
Detto questo, però, l’arma dovrebbe essere consegnata solamente dopo un periodo di adeguato addestramento ad un gruppo selezionato di agenti idonei al suo uso.

www.pescaraonline.net

No comments: